ISPRA Istituto Superore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
Sistema Nazionale per la Protezione dell'Ambiente

Istituto Superiore per la Protezione
e la Ricerca Ambientale

EMODnet Physics

Rete Mareografica Nazionale
Rete Ondametrica Nazionale

EMODnet Physics è un servizio di integrazione dei dati oceanici della Commissione Europea. Si basa sulla scoperta di fonti o fornitori di dati di stato fisico del mare e sulla loro connessione all'infrastruttura dell'European Marine Observation and Data Network (EMODnet). Fornisce un unico punto di accesso ai dati di serie temporali della fisica oceanica in situ e ai profili verticali, ai prodotti di dati e ai metadati realizzati con standard comuni, gratuitamente e senza restrizioni.
Accedi ai dati di EMODnet Physics

 

OCEAN BEST PRACTICES SYSTEM

Rete Mareografica Nazionale
Rete Ondametrica Nazionale

L'Ocean Best Practices System (OBPS) è un archivio globale e permanente di ricerca sull'oceano, sull'oceanografia operativa, sulla gestione di dati, informazioni e metodologie applicative. (note anche come "BestPractices") ** L'OBPS invita la comunità oceanica a condividere "BestPractices" a livello globale.

Si prega di notare che OBPS definisce "Best Practice" come una metodologia che ha ripetutamente prodotto risultati superiori rispetto ad altre metodologie con lo stesso obiettivo. 

Accedi al Ocean Best Practices System

 

Permanent Service for Mean Sea Level

Rete Mareografica Nazionale

Il Permanent Service for Mean Sea Level (PSMSL) è il database globale per le informazioni sui cambiamenti a lungo termine del livello del mare provenienti dai mareografi e dai registratori di pressione del fondale marino.
Il PSMSL rende disponibili i dati sui livelli medi del mare mensili e annuali condivisi attraverso questa infrastrutturacontenente dati provenienti da oltre 2000 siti.

Accedi ai dati del Permanent Service for Mean Sea Level

 

Sperimentazione sistemi innovativi di osservazione dello stato del mare

Articolo di ricerca

Borzì, A.M., Minio, V., Cannavò, F. et al. Monitoring extreme meteo-marine events in the Mediterranean area using the microseism (Medicane Apollo case study). Sci Rep 12, 21363 (2022). https://doi.org/10.1038/s41598-022-25395-9

Consulta l'articolo open access
 
 

 

Sea Level Station Monitoring Facility

Rete Mareografica Nazionale

La Intergovernmental Oceanographic Commission (IOC) dell’UNESCO promuove la cooperazione internazionale nelle scienze marine per migliorare la gestione degli oceani, delle coste e delle risorse marine. IOC rende disponibili dati di livello del mare in tempo reale condivisi tramite questa infrastruttura da diversi provider nazionali, tra cui ISPRA.

Accedi ai dati del Sea Level Station Monitoring Facility

 

LinkedISPRA

Rete Mareografica Nazionale
Rete Ondametrica Nazionale

Linked ISPRA è un progetto per lo sviluppo e l’utilizzo di metodologie finalizzate alla produzione e pubblicazione di Linked Open Data (LOD) secondo gli standard indicati dal World Wide Web Consortium (W3C). Tra i temi presi in considerazione dall'ISPRA per la produzione di dataset LOD ci sono gli archivi storici ed i dataset in tempo reale delle reti di monitoraggio marino RMN e RON.

Accedi ai dati della Rete Mareografica Nazionale su LinkedISPRA

Accedi ai dati della Rete Ondametrica Nazionale su LinkedISPRA

Manuale di mareografia

Rete Mareografica Nazionale

L’obiettivo di questo manuale è di illustrare ed esemplificare puntualmente le procedure adottate in seno ad ISPRA nell’ambito delle attività di validazione dei dati mareografici.

Consulta il Manuale di mareografia sul sito web dell'ISPRA

Sperimentazione congiunta tra CNR-ISMAR e ISPRA

Rete Ondametrica Nazionale

Lo scopo della sperimentazione è comparare le misure d’onda della boa nel corso di mareggiate con le misure del sistema di misurazione ottica delle onde del CNR-ISMAR.

Guarda il video della boa ripresa dalla piattaforma oceanografica Acqua Alta (CNR)

Monitoraggio della temperatura superficiale del mare nei mari italiani: analisi delle tendenze a lungo termine e delle dinamiche a breve termine

Articolo di ricerca

M. Picone, A. Orasi, G. Nardone, (2018), Sea Surface Temperature monitoring in Italian Seas: Analysis of long-term trends and short-term dynamics, Measurement, Volume 129, 2018, Pages 260-267, ISSN 0263-2241, https://doi.org/10.1016/j.measurement.2018.07.033.

Consulta l'articolo open access
 
 

 

Bollettino meteo-marino giornaliero

Centro operativo per la sorveglianza ambientale

Il Centro Operativo per la sorveglianza ambientale dell'ISPRA cura e concorre alla predisposizione delle previsioni meteo­ marine e mareali, nonché di quelle meteorologiche necessarie alla gestione della modellistica in particolare dei fenomeni di trasporto, dispersione e trasformazione chimica, anche di sostanze inquinanti.

Consulta il Bollettino meteo-marino giornaliero sul sito web dell'ISPRA

Varo della boa RON di Venezia

Rete Ondametrica Nazionale

Il 15 marzo 2022 è stata varata una nuova boa della RON a circa 8 miglia al largo dei litorali veneziani. La boa è stata ormeggiata in prossimità della Piattaforma Oceanografica CNR - Acqua Alta, al fine di comparare le misure d’onda della boa con un sofisticato ed avanzato sistema di misurazione ottica delle onde nel corso di mareggiate di Bora e Scirocco che il CNR ISMAR di Venezia ha sperimentato ed esportato in varie realtà a livello internazionale.

Clicca qui per aprire la scheda di dettaglio

Conoscere e proteggere il mare per una vera economia blu

PNRR MER (Marine Ecosystem Restoration)

Il Progetto PNRR MER (Missione MISSIONE_2 rivoluzione verde e transizione ecologica COMPONENTE_4 tutela del territorio e della risorsa idrica INVESTIMENTO 3.5 ripristino e la tutela dei fondali e degli habitat marini) è il più grande progetto sul mare nell’ambito del Piano nazionale di Ripresa e Resilienza, che vede ISPRA come soggetto attuatore e il Ministero per l’Ambiente e la Sicurezza Energetica come amministrazione titolare del finanziamento di 400 Mln di Euro per il 2022-2026.

Clic­ca qui per a­pri­re la sche­da di dettaglio

Presentazione della Rete Ondametrica Nazionale (RON) dell’ISPRA

Rete Ondametrica Nazionale

Tutte le attivitá di costruzione navale e di navigazione, le opere marittime, dai porti alle opere di protezione costiera, le istallazioni offshore e tutte le attivitá umane e infrastrutture che insistono sulla fascia costiera richiedono la conoscenza approfondita dello stato fisico del mare ed in particolare del moto ondoso. Le boe accelerometriche che costituiscono la rete nazionale gestita dall’ISPRA, rappresentano un’ importante fonte di dati meteorologici di altezza e di direzione dell’onda in tempo reale e sono accessibili liberamente attraverso il sito internet: www.mareografico.it oltre che sul portale ISPRA.

Clicca qui per visualizzare i dati 

Boa ondametrica varata al largo di Marina di Ragusa

Rete Ondametrica Nazionale

Nell’ambito del progetto i-WaveNET, ISPRA ha installato una boa ondametrica, ancorata al fondale di circa 50 m di profondità al largo delle coste di Marina di Ragusa.

La boa è in grado di misurare l’altezza, la direzione e il periodo delle onde ogni 30 minuti grazie ai sensori accelerometrici e alle bussole di precisione  installate. Inoltre misura anche la temperatura dell’acqua.

Clicca qui per aprire la scheda di dettaglio

 

© 2023 ISPRA Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale
Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma - CF/PIVA 10125211002

  PRIVACY  

  NOTE LEGALI  

Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione dell'utente, in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.privacy